Se il traduttore di Google funziona, quegli ideogrammi dovrebbero essere una formula tipo “buona fortuna”.

Dopo tanto tempo lontano da casa, lo Chef Masaaki “Masa” Iwamoto torna a casa, in Giappone.

Sono fortunato, ho avuto modo di sentire una cucina diversa, sia quando Masa ci ha fatto provare piatti tipici della sua città che quando ha affrontato le ricette della nostra cucina, affrontando una dura battaglia culinaria: i romagnoli non sono inclini a variazioni sul tema.

Invece Masa ha osato, ha introdotto alcune tecniche della sua cucina, creato nuove modalità, andando alla ricerca di una sua identità anche nella nostra tradizione.

Alcune cose che ha cucinato per noi non credo le risentiremo facilmente, perché si tratta appunto di una fusione di modalità che non sarà facile riprodurre.

Il suo ordine, il metodo, la pulizia nella sua cucina, dovrebbero essere un esempio per tanti, anche se non sono cose che il cliente possa vedere dal proprio tavolo.

Per quasi due anni è stato ai fornelli dell’Osteria della Miseria di Gabicce Monte ed ora è in vacanza prima di tornare a casa. Speriamo che porti un po’ d’Italia nel suo futuro!

Banzai Masa!!!

Masaaki Ywamoto