Perdite e coincidenze

Oggi avrei voluto ridere, pensando al fatto che è il giorno del pi greco (η), poi appena ho letto le news del mattino ci sono rimasto male.
Oggi sarà ricordato anche per la scomparsa di Stephen W. Hawking.

Hawking è stato uno dei grandi geni del secolo e sarà ricordato per molte sue scoperte ed intuizioni. Nel 1974 dimostrò come i buchi neri possono essere descritti dalle leggi della termodinamica ed emettono radiazioni (che saranno chiamate radiazioni di Hawking) che portano all’evaporazione del buco nero stesso secondo le leggi della meccanica quantistica ma solo nel 2010 ci fu la conferma sperimentale.

Hawking ci ha lasciato una montagna di aforismi, prodotto di un mondo che deve semplificare tutto e ridurlo a qualcosa che spesso per significato non corrisponde nemmeno al testo da cui è tratto.

Dando un’occhiata al suo “la grande storia del tempo”, del 2005, si può aprire una pagina qualsiasi del libro e trarne una frase cui assegnare un senso diverso se avulsa dal testo.

Certo, oggi è anche il compleanno di Albert Einstein, ma forse sarebbe più corretto dire (non essendo più in vita) che è l’anniversario della nascita (?), ma certo che le coincidenze sono incredibili.

Giorno del η, nascita di Einstein, morte di Hawking, presentazione da parte di Linus Torvalds della versione 1.0.0. di Linux, il tricolore diventa bandiera ufficiale dell’Italia.
E come se non bastasse 14×3=42!

Non male, come data, questo 14 marzo.

By |2018-03-14T16:16:32+00:00mercoledì 14 marzo 2018|Blog|

Leave A Comment