Banda Osiris – L’ultimo suonatore
@ Voci nel castello VIII

Piazza Mazzini, San Clemente (RN)
23 luglio 2003

Da una parte c’è un direttore d’orchestra autoritario che adopera la sua bacchetta come uno strumento di potere. Dall’altra i musicisti (vale a dire il disordine, la fantasia, la ribellione) che – malgrado le interruzioni, le riflessioni dell’uno, gli incidenti e gli accidenti dell’altro, i costumi improbabili, i vuoti di memoria, i problemi con la coulisse dei tromboni e il nodo del farfallino che non vuole stare al suo posto – si impossessano della bacchetta e ribaltano i ruoli in un trionfo del non senso e della libertà. Utilizzando il classico testo di Karl Valentin come canovaccio e sfruttandone la struttura di teatro nel teatro, i dialoghi e i monologhi dell’autore si intersecano con la musica della scalcagnata orchestrina del Tingeltangel. Una musica che spazia da Kurt Weill alle canzonette d’oggigiorno, da armonie dure e dissonanti a melodie leggere e struggenti, diventando essa stessa protagonista e anello di congiunzione drammaturgico con la comicità anarchica di Valentin, viva, intelligente, surreale, graffiante, disarmante, a volte cattiva, demenziale ma sempre attualissima.

  • In scena Eugenio Allegri e Banda Osiris
  • Di Eugenio Allegri e Banda Osiris, liberamente tratto da Tingeltangel di Karl Valentin
  • Aiuto regista Valeria Talenti
  • Scenografia Matteo Fantoni e Federico Scaioli realizzata da Paolo Romanini e Titta Caggiati del Teatro delle Briciole
  • Macchine musicali Renato Rinaldi
  • Costumi Elena Gaudio e Roberta Vacchetta
  • Progetto luci Piera Fulvi
  • Tecnico luci Marcello Cavoto
  • Progetto suono Roberto Bisognani
  • Regia Eugenio Allegri e Banda Osiris
  • Coordinamento e amministrazione Lucio Malvestiti
  • Produzione Eugenio Allegri e Banda Osiris

parte tecnica

  • grafica

  • fotografie di scena

Dettagli Progetto

Competenze necessarie:

Categorie:

Per contatti compila il modulo