Project Description

Teatro degli Atti
Rimini
1 maggio 2003

 

Lo spettacolo trae spunto dall’opera di Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci e dalla constatazione che questi due autori mantengono una grande attualità nonostante il passare degli anni. I temi trattati attraverso un’analisi psicologica e sociale non hanno perso la foro forza, ma al contrario ci danno la possibilità di riscoprire valori che sembrano abbandonati al giorno d’oggi. Usando una chiave ironica questi autori pongono delle domande anche gravi, costringono a guardarsi dentro a scoprirsi a pensare. In nessun luogo e in nessuna epoca della storia, neppure nei regimi peggiori, l’eliminazione del vizio di pensare era riuscita così bene come nell’Italia contemporanea. Senza bisogno di prigioni e tribunali speciali; semplicemente incatenando tutti al proprio narcisismo, alla mediocre e ipocrita difesa dei proprio “orticello”. È la cosa che, in quest’Italia così “ricca” e “libera”, ci fa mancare l’aria. Ma basta poco, una voce sola a volte, per uscire dalla prigione. La grande forza di Gaber e Jannacci è quella di farci sentire liberi, meno soli. Prendendo ispirazione dalle loro canzoni e dai loro monologhi abbiamo tentato di dare a questi una lettura nostra, rivisitandoli dal punto di vista dei contenuti e dell’interpretazione teatrale e soprattutto musicale, aggiungendo brani originali composti da noi e creando un legame continuo e particolare tra musica e recitazione. La nostra tensione è quella di partire da un’ispirazione derivata da opere note per poi dare vita alla nostra creatività.

  • In scena: Marco Bianchini e Riccardo Maneglia
  • Regia: Marco Bianchini e Riccardo Maneglia
  • Band: Paolo Cerboni Baiardi (sax) – Marco Marchioni (basso) – Daniele Romani (tastiera) – Marco Vannoni (chitarra)
  • Fonica e disegno luci: Giancarlo Tonti
  • Produzione: I primi che capitano
  • Mixer audio: Yamaha Pro Mix 01
  • Diffusori: Bose 802
  • Monitor: FBT
  • Microfoni: Shure SM58, Shure SM57, AKG C1000, Samson S12
  • Equalizzatore: Klark Teknik DN60
  • Effetti: Korg
  • DI Box: Behringer
  • Mixer luci: SGM Studio 12