Tremanti diritti

2018-09-30T18:30:11+02:00

Sono giorni difficilmente classificabili se non come surreali. Se non fosse che adoro il surreale, nei testi, a teatro. Ma non nel quotidiano, per vivere serve qualcosa di più. E così penso. Penso a un'amica, che assieme ad altre madri cerca di avere risposte dal potere (locale, certo, ma sempre potere è) che se