Vivere i colori

  • Vivere i colori | Giancarlo Tonti

Vivere i colori è bello.
Trovare quello che più si addice al tuo momento ma anche solo lasciarsi stupire dalla quantità.

La cosa più difficile da fare con chi ha problemi alla vista è raccontare le sfumature.

Un sinestesista potrebbe dire “giallo come il limone” o “grigio come una lavagna”. Ma le sfumature?

E le nuove generazioni? L’hanno mai vista una lavagna? Loro magari pensano solo alle sfumature dei personaggi di un videogame. Non c’erano quando i videogame avevano pochi colori e pixel enormi.

Ma è bello vivere il colore, lasciarsi prendere, cambiare ogni giorno anche più volte.

Condividi questa storia, scegli tu dove!